image

Un via vai di stelle al Premio Nazionale dell’Accoglienza-A Braccia Aperte

È stata una grande festa di solidarietà e spettacolo. Un trionfo per la prima edizione del Premio Nazionale dell’Accoglienza-A Braccia Aperte a Isola di Capo Rizzuto. Una straordinaria risposta è arrivata da parte del pubblico che ha affollato la suggestiva location in ogni ordine di posto. Un inedito trio formato da Savino Zaba, Elisabetta Gregoraci e Roberta Morise ha condotto la serata che ha visto alternarsi momenti di spettacolo, musica, cultura e approfondimento. La prestigiosa iniziativa, ideata dall’avvocato Cataldo Calabretta, organizzata dalla Confraternita della Misericordia di Isola di Capo Rizzuto e patrocinata dal comune guidato dal sindaco Gianluca Bruno, ha avuto l’onore di ospitare gigante della musica italiana come Al Bano Carrisi che ha mandato in visibilio il fiume di gente accorso per l’evento. Tante le personalità del mondo della comunicazione, della cultura, dell’imprenditoria, della religione, dello sport e dello spettacolo che hanno ricevuto l’ambito riconoscimento, creato dal maestro orafo Michele Affidato, volto a celebrare i nobili valori dell’accoglienza, dell’inclusione, della fratellanza e della solidarietà. All’arcivescovo di Matera-Irsina don Pino Caiazzo è andato il Premio Solidarietà, al Prefetto di Crotone Vincenzo De Vivo e a Mario Morcone il Premio Accoglienza. Vittoriana Abate, inviata di Porta a Porta, e Giancarla Rondinelli hanno ricevuto il Premio Giornalismo Televisivo. A Paolo Pollichieni e Domenico Policastrese il Premio Giornalismo Carta Stampata. Nicola Timpone, vicedirettore della Lucana Film Commission, è stato insignito del Premio Cinema. Premio Sport al Crotone calcio, protagonista di un’epica cavalcata che ha portato la squadra alla storica promozione in Serie A, e al suo Presidente Raffaele Vrenna. A Mario Maellaro è andato il Premio Regia Tv, a Ottavio Rizzuto e Domenico Minniti quello Imprenditoria. Premio Tv alla conduttrice di Rai1 Lisa Marzoli, menzione speciale per la sua attività religiosa a suor Giulia Andreolli. Grande musica sul palco di Isola, oltre ad Al Bano, anche grazie ai cantautori Massimo Di Cataldo, Sara Galimberti e Pino D’Isola. E a Fatima e Jordan: due ospiti del centro di accoglienza Sant’Anna di Isola di Capo Rizzuto. I momenti moda sono stati curati da Moda Vitale di Crotone. Grande trionfo anche per la squadra di Isola Capo Rizzuto che si è presentata al gran completo sul palco. Leonardo Sacco, Governatore della Misericordia di Isola di Capo Rizzuto, commenta l’ottima riuscita della manifestazione: “E’ stata una serata semplicemente straordinaria. Abbiamo accolto migliaia di persone che hanno risposto con entusiasmo al nostro invito. Siamo orgogliosi di aver reso possibile una manifestazione di così alto profilo che ha visto la partecipazione di personalità di altissimo spessore morale e professionale. Questa prima edizione del Premio Nazionale dell’Accoglienza-A Braccia Aperte ha superato persino le nostre più rosee aspettative ed è, per questo motivo, che ringrazio, con orgoglio, tutto il gruppo di lavoro della Misericordia coordinato da Maria Vincenza Tipaldi che ha dato un’altissima prova di serietà e impegno. Così come ha fatto in ogni attività in cui è stata coinvolta”. Don Edoardo Scordio ha lodato i contenuti e l’organizzazione tutta della manifestazione. “La presenza grandiosa della popolazione testimonia che la nostra gente ha bisogno d’imparare vedendo. Iniziative come questa aprono l’orizzonte alla nostra comunità e le danno la meritata visibilità nazionale. Sono occasioni speciali di dialogo e confronto e lasciano un’impronta positiva ai nostri giovani”. Il sindaco Gianluca Bruno ha sottolineato l’importanza della manifestazione che il comune ha fortemente voluto, così come la vocazione all’accoglienza della sua comunità: accoglienza per i tanti turisti, ma anche e soprattutto per i migranti. Entusiasta l’ideatore della kermesse, Cataldo Calabretta: “Siamo riusciti, in breve tempo, a creare e realizzare una manifestazione che ha fatto centro. Cultura, fede, spettacolo e sport sono state le tematiche che abbiamo posto in campo per celebrare le tante eccellenze che hanno risposto al nostro invito”.


Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it