74E21089-9D4E-40C1-AB58-756F9D25651F

TURISMO, PIENONE NEL SALENTO NELLA SETTIMANA DELLA TARANTA

Si registra il tutto esaurito nelle strutture alberghiere del Salento nella settimana del Concertone de La Notte della Taranta.  Secondo i dati forniti da Federalberghi Puglia infatti dal 19 al 25 agosto c’è un aumento di prenotazioni nelle strutture ricettive  salentine. “Questo dato, spiega Raffaele De Santis presidente di  Federalberghi Lecce, è parzialmente in controtendenza rispetto alla lieve flessione di richiesta turistica che si è registrata quest’anno nel periodo estivo. Non solo pienone dunque nella settimana clou dell’evento di Melpignano (LE),  ma anche un nuovo dato che riguarda i turisti stranieri. Oltre alle consuete presenze dall’Europa e in particolare da Francia e Germania, nel 2019  aumentano le presenze da America, Australia e Cina”. Il dato complessivo conferma quanto già evidenziato dal rapporto realizzato da CISET (Centro internazionale di studi sull’economia turistica) insieme a Confcommercio Italia e Agis: “Gli effetti della Notte della Taranta sulla ricettività sono quindi percepiti soprattutto nell’appuntamento del concertone finale, che è segnalato da quasi la metà degli operatori del Salento come ragione di aumento delle prenotazioni”. Dallo stesso rapporto emerge che in ciascuna edizione, a partire da una spesa diretta dei visitatori sul territorio pari a 16,8 milioni € (di cui 13 milioni nei servizi), si generano 6 milioni € di valore aggiunto nel territorio. A fronte di un budget di circa 1,2 milioni € speso nell’organizzazione di ciascuna edizione, ogni euro investito nell’evento produce 14€ di spesa dei visitatori per 5€ di valore aggiunto. Spesa degli spettatori in loco€ 16,8 milioni    totale, € 13,4 milioni   per servizi, € 3,4 milioni     per beni. Valore aggiunto prodotto dalla spesa degli spettatori in loco € 6,3 milioni   totale, € 5,8 milioni   per servizi, € 540 mila      per beni. Giunto nel 2019 alla ventiduesima edizione, è un festival nato nel 1998 sull’onda del fenomeno di riscoperta della musica di tradizione orale e del rinnovato fermento di studi attorno alla cultura del tarantismo e organizzato ogni anno dalla Fondazione Notte della Taranta, con l’Unione dei Comuni della Grecia Salentina. Quest’anno all’evento conclusivo del 24 agosto  parteciperanno gli artisti: Elisa, Guè Pequeno, Salif Keita,  Enzo Avitabile, Maurizio Colonna e Alessandro Quarta. Per la prima volta il Concertone sarà trasmesso in diretta da RAI 2. Condurrà Gino Castaldo con la partecipazione di Belen e Stefano De Martino. All’evento sono attesi come ogni anno circa 150 mila spettatori che si vanno ad aggiungere agli oltre 350 mila spettatori del Festival a tappe:   dal 3 al 22 agosto nei 19 comuni del Salento che hanno ospitato 40 concerti e 400 artisti. La formula del festival del tutto originale ed innovativa per la presenza del maestro concertatore, , quest’anno Fabio Mastrangelo direttore della Russian Philharmonic, invitato a reinterpretare i “classici” della tradizione musicale locale avvalendosi di un gruppo scelto tra i migliori musicisti di riproposta del Salento, assieme ad ospiti eccezionali della scena nazionale e internazionale.  Non riproducibilità e forte collegamento con l’identità locale: il Festival, essendo strettamente legato alla  cultura e alla musica popolare locale, ha senso di esistere solo nel Salento ed è fortemente sentito e voluto in primis dalla comunità locale, che nutre un grande senso di appartenenza e di orgoglio verso l’evento.  Capacità dell’evento di soddisfare contemporaneamente un fabbisogno di socialità, di svago e di appartenenza.

 



Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it