image

Tulipani di seta nera, grande successo per la nona edizione

Il Teatro Olimpico riapre i battenti e accoglie la serata di premiazioni per la conclusione della nona edizione del Festival Internazionale del Film Corto: “Tulipani di Seta Nera”. A presentare il Gala, Giancarlo Magalli e Metis Di Meo, che hanno intrattenuto una sala gremita di un pubblico di oltre ottocento persone. Tanti gli amici dei Tulipani accorsi a sostenere il cinema sociale, tra cui: Enrico Brignano e Flora Canto, Carolina Rey, Silvia D’Amico, Enrico Vanzina, Giulio Base e Tiziana Rocca, Clayton Norcorss Mercedes Lambre, Pasquale Di Nuzzo, Elda Ferri, Greta e Giorgia Berti, Giucas Casella, Selene Caramazza, Cecile, Enrica Tara, Sara Galimberti, il maestro Vince Tempera, Fanny Cadeo, Nadia Rinaldi, Leopoldo Mastelloni, Roberta Giarrusso, Giorgio Borghetti, Metis Di Meo, Giancarlo Magalli, Daniela Poggi, Gabriele Rossi, Maria Rosario Omaggio, Ivan Castiglione, Roberta Beta, Antonio Zequila, Adriana Russo, Patrizia de Santis, Carlotta Antonelli, Elena Russo, Maurizio Mattioli, Beppe Convertini, Emanuela Tittocchia, Linda Batista. Diversi momenti musicali hanno scandito l’evento: ad aprire la serata Sara Galimberti che presenta in esclusiva la canzone “Siamo noi quei fiori rari”, scritta con il Direttore Musicale del Festival TSN, il maestro Vince Tempera. Sale poi Cecile con il brano di denuncia di Sanremo Giovani 2016, “N.E.G.R.A” e direttamente da X Factor Enrica Tara con “I Found you” scritto dal suo giudice Skin. Il cinema è però il protagonista indiscusso della serata, a partire dalla madrina dell’evento, Roberta Giarrusso e il padrino Giorgio Borghetti, volti della nona edizione del Festival TSN. Esclusivi riconoscimenti per l’impegno sociale a registi e attori protagonisti della storia del cinema italiano: Enrico Brignano intrattiene la sala per la consegna del “Premio Sorriso diverso alla regia” a Giulio Base, in questi giorni al cinema con il film “La coppia dei campioni”; sale poi sul palco l’attrice protagonista del film e compagna di Brignano, Flora Canto. Maurizio Mattioli consegna all’amico di sempre, grande regista e narratore del cinema italiano, Enrico Vanzina, il “Premio alla carriera”. Leopoldo Mastelloni consegna all’attrice Silvia D’Amico il “Premio migliore attrice esordiente”. Momento di sensibilizzazione con la proiezione dello spot dell’Ente Nazionale Sordi (ENS) per la promozione dell’inserimento di sottotitoli nel cinema italiano: salgono sul palco gli attori protagonisti dello spot Ester Vinci e Mirko Di Marco e la vice presidente del Comitato Giovani Sordi Italiani ENS Valeria Olivotti. Tutta la manifestazione, comprese le due giornate alla Casa del Cinema sono state fruibili ai sordi grazie ad interpreti di lingua Lis offerti dall’ENS. Ma i veri protagonisti della serata sono i registi finalisti, partecipanti con i loro cortometraggi alla rassegna cinematografica nelle due giornate alla Casa del Cinema della IX edizione del Festival Tulipani di Seta Nera. Vince il Premio assegnato dalla Giuria di VariEtà TSN 2016 “Hey You!” di Maria Rosaria Omaggio: sale sul palco per la consegna del premio Sara Iannone insieme alla vincitrice come migliore attrice protagonista per il corto Hey You!, Daniela Poggi. Il premio della “Sezione speciale: Sorriso dell’Infanzia” va a “Ho appena fatto un sogno”, di Javi Navarro: a premiarlo, in esclusiva per il Festival TSN, il protagonista del film Disney “Tini – La Nuova vita di Violetta”, Pasquale Di Nuzzo. Javi Navarro vince anche il premio “Sorriso Nascente – opera prima”, consegnato da Carlo Brancaleoni, vice presidente della Giuria Tecnica del Festival. Vince il “Premio Rai Cinema Channel” per il maggior numero di visualizzazioni sul sito di Rai Cinema “Il Fanatico” di Gianluca Lasaracina: consegna il premio per Rai Cinema Channel Federica Dello Jacono. Infine, il Premio per il Miglior Cortometraggio della nona edizione del Festival Internazionale del Film Corto Tulipani di Seta Nera va a “Sinuaria” di Roberto Carta. Consegna il premio la Presidente del Festival Tulipani di Seta Nera Elda Ferri, insieme al produttore Diego Righini e l’ideatrice del Festival Paola Tassone: per Roberto Carta ritira il premio il distributore del cortometraggio Adam Selo della Elenfant Film. In sala viene proiettato il cortometraggio che racconta la storia di Michele Murtas, un detenuto del carcere dell’Asinara il cui talento nel tagliare i capelli lo trasforma nell’idolatrato parrucchiere delle mogli di guardie e funzionari dell’istituto. Nel momento in cui a Murtas verrà accordata la libertà vigilata, si scatenerà un gran scompiglio nella tranquilla vita dell’isola.
Il Festival ringrazia Leonardo Jannitti Piromallo per il coordinamento organizzativo affiancato da: Caterina Tassone, Pietro Fantò, Anna Sevioli, Maria D’Onofrio, Eleonora Iacobone, Claudia Giuliani, Gianluca Di Civita.



Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it