image

“Ti lascio una canzone”, Lorella Cuccarini è il punto di forza del programma

Giunta alla terza puntata, la nuova edizione di “Ti lascio una canzone” si sta rivelando un clamoroso flop. Sabato scorso, infatti, ha collezionato un risultato decisamente al di sotto delle aspettative: 3.104.000 telespettatori con il 15.81% di share. Per poi guadagnare qualche punto di share, il 18.74% di share, accompagnato però da una fuga dei telespettatori. Poco più della metà, a conti fatti, ha deciso di seguire la seconda parte del talent-show, quella dedicata ai concorrenti Big delle precedenti edizioni: 1.786.000. Numeri troppo bassi per il sabato sera di RaiUno, ancora una volta schiacciato da un programma prodotto dalla Fascino di  Maria De Filippi. “Tu sì que vales”, infatti, ha portato a casa un risultato ben più soddisfacente: 4.033.000 telespettatori con il 20.68% di share. Un merito, probabilmente l’unico, va comunque dato a “Ti lascio una canzone”: quello di aver riportato in televisione Lorella Cuccarini, una delle poche show-girl complete, nettamente superiore tra tutte le altre in circolazione. Bella come il sole, capace di aggiungere brio e ritmo attraverso i suoi interventi, specialmente durante i frequenti momenti morti della trasmissione. Un vero peccato vederla in giuria, anche perchè uno dei suoi impeccabili numeri di spettacolo garantirebbe ascolti superiori rispetto a quelli finora racimolati. Guardando la Cuccarini, fresca, simpatica e competente, viene da chiedersi come mai la dirigenza Rai non le affidi nuovamente una trasmissione tutta per sè. Anche perchè, dati alla mano, l’ultima edizione di “Domenica in” condotta da Lorella aveva sempre superato in termini di ascolti la concorrente “Domenica live” di Barbara d’Urso, missione poi fallita negli anni a seguire prima da Mara Venier e poi da Paola Perego. Quanto alla Clerici, ormai lontana dagli anni d’oro in cui spopolava con ascolti record, il suggerimento è d’obbligo: puntare sulla Cuccarini per limitare i danni, sfruttare il suo incredibile talento per poter sperare in una ripresa.



Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it