baglioni bisio raffaele sanremo-2-3

Sanremo 2019: tutto pronto per il Baglioni bis

Per il secondo anno consecutivo la direzione artistica del Festival di Sanremo è di Claudio Baglioni che il 5 febbraio aprirà, al Teatro Ariston,la 69esima edizione della kermesse musicale più attesa dell’anno. La più rilevante novità di questa edizione è la gara unica, quindi i 24 artisti (22 big e i 2 vincitori di Sanremo Giovani) concorreranno alla pari per la vittoria dando vita a cinque vere prime serate in onda su Rai 1 e in Eurovisione. Sanremo 2019, il programma delle cinque serate:

  • La prima serata (martedì 5 febbraio 2019) sipario sul palco del Teatro Ariston con tutti e 24 gli artisti che canteranno per la prima volta il proprio brano;
  • La seconda serata (mercoledì 6 febbraio 2019) sarà dedicata al secondo ascolto di 12 delle 24 canzoni in gara;
  • La terza serata (giovedì 7 febbraio 2019) ci sarà il secondo ascolto delle restanti 12 delle 24 canzoni in gara;
  • La  quarta serata (venerdì 8 febbraio 2019) ogni artista canterà in compagnia di un ospite il proprio brano;
  • La quinta serata (sabato 9 febbraio 2019) La finale. Si riascolteranno le 24 le canzoni in gara e verrà eletto il brano vincitore della 69esima edizione del Festival della Canzone Italia.

A condurre l’evento, Claudio Baglioni quest’anno ha voluto accanto sul palco dell’Ariston Claudio Bisio e Virginia Raffaele. Anche quest’anno non ci saranno eliminazioni. I 24 cantanti in gara si esibiranno fino all’ultima serata, come un vero e proprio concorso, per poi stilare la classifica finale. Il vincitore di Sanremo 2019 viene scelto tramite quattro tipologie di voto: tre giurie (demoscopica, esperti e giornalisti) più il televoto del pubblico.

Sono 24, 22 big ai quali si aggiungono i due vincitori di Sanremo Giovani, che decretati venerdì 21 dicembre: Einar con ‘Centomila volte’ e Mahmood con ‘Gioventù bruciata’.

Ecco i nomi dei big in gara: Loredana Bertè con ‘Cosa ti aspetti da me’, Il Volo con ‘Musica che resta’, Ghemon con ‘Rose viola’, Paola Turci con ‘L’ultimo ostacolo’, Simone Cristicchi con ‘Abbi cura di me’, Nek con ‘Mi farò trovare pronto’, Motta con ‘Dov’è l’Italia’, Irama con ‘La ragazza col cuore di latta’, Ultimo con ‘I tuoi particolari’, Anna Tatangelo con ‘Le nostre anime di notte’ e Zen Circus con ‘L’amore è una dittatura’, Nino D’Angelo in coppia con il giovane rapper Livio Cori con ‘Un’altra luce’, Ex Otago con ‘Solo una canzone’, Patty Pravo e Briga con ‘Un po’ come la vita’, Boomdabash con ‘Per un milione’, Francesco Renga con ‘Aspetto che torni’, Arisa con ‘Mi sento bene’, Achille Lauro con ‘Rolls Royce’, Daniele Silvestri con ‘Argento vivo’, i Negrita con ‘I ragazzi stanno bene’, Enrico Nigiotti con ‘Nonno Hollywood’, Federica Carta e Shade con ‘Senza farlo apposta’ e Mahmood con “Soldi”.

Alla guida del Dopo Festival in onda subito dopo ogni serata del Festival dal Casinò di Sanremo, Rocco Papaleo. Accanto a lui l’attrice Anna Foglietta e la showgirl Melissa Greta Marchetto.


Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it