baglioni huzinker favino 2

Sanremo 2018: Quarta serata dedicata ai duetti

Claudio Baglioni, Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker hanno dato il via alla quarta serata del festival di Sanremo, con un abbigliamento da rockettari duri  eseguendo Heidi famosa sigla dei cartoni animati. E’ Ultimo il vincitore delle nuove proposte del 68° Festival della canzone italiana. Romano, 22 anni, con il brano  “Il ballo delle incertezze” ha avuto la meglio su Mirkoeilcane secondo, terzo posto per Mudimbi. Mirkoeilcane con “Stiamo tutti bene” è il vincitore del Premio “Mia Martini” della critica assegnato dalla sala stampa dell’Ariston, con 74 preferenze su 130 voti validi. Secondo Ultimo, con 19 voti, terzo Mudimbi con 12. Il premio della Sala Stampa Radio-TV-Web “Lucio Dalla” è stato vinto da Alice Caioli. Sono stati Renzo Rubino con Serena Rossi (Custodire), a dare inizio alla gara  dei duetti al festival. Le altre esibizioni: Annalisa con Michele Bravi (Il mondo prima di te), Avitabile e Servillo con Avion Travel e Daby Touré (Il coraggio di ogni giornoDecibel con Midge Ure (Lettera dal Duca), Diodato e Roy Paci con Ghemon (brano in gara: AdessoElio e le Storie Tese con Neri per Caso (brano in gara: ArrivedorciErmal Meta e Fabrizio Moro con Simone Cristicchi (brano in gara: Non mi avete fatto niente), Giovanni Caccamo con Arisa (brano in gara: Eterno), Le Vibrazioni con Skin (Così sbagliato), Lo Stato Sociale con Piccolo Coro dell’Antoniano e Paolo Rossi (Una vita in vacanza), Luca Barbarossa con Anna Foglietta (Passame er sale), Mario Biondi con Ana Carolina e Daniel Jobim (Rivederti), Max Gazzè con Rita Marcotulli e Roberto Gatto (La leggenda di Cristalda e Pizzomunno), Nina Zilli con Sergio Cammariere (Senza appartenere), Noemi con Paola Turci (Non smettere mai di cercarmi), Ornella VanoniBungaro e Pacifico con Alessandro Preziosi (Imparare ad amarsi), Roby Facchinetti e Riccardo Fogli con Giusy Ferreri (Il segreto del tempo), Red Canzian con Marco Masini (Ognuno ha il suo racconto), Renzo Rubino con Serena Rossi (Custodire), Ron con Alice (Almeno pensami), The Kolors con Tullio De Piscopo e Enrico Nigiotti (Frida (Mai, Mai, Mai)). Esilarante la scenetta di Claudio Baglioni che spezza la bacchetta al maestro Beppe Vessicchio, dopo le critiche all’arrangiamento scelto dal direttore d’orchestra per l’esibizione di Mario Biondi. Lo scambio è anche l’occasione per Vessicchio per inserire nel dialogo “gnigni”, parola nonsense lanciata dai The Jackal e già pronunciata dal festival, tra gli altri, da Pierfrancesco Favino. Applausi a scena aperta per Gianna Nannini che canta il suo ultimo singolo “Fenomenale”  Poi i due ricordano insieme gli amici scomparsi, Pepi Morgia e David Zard. E per la prima volta duettano insieme in televisione sulle note di “Amore bello”. Finiscono ballando abbracciati e commossi. Nel corso della serata è stato consegnato il “Premio città di Sanremo” alla carriera per Milva: lo ritira sua figlia Martina Corgnati. Poi è il momento di un altro ospite: Piero Pelù che in duetto con Baglioni, per un tributo a Lucio Battisti, eseguono in una versione rock di “Il tempo di morire”. La classifica finale della quarta puntata vede:  Classifica Rossa: Decibel, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, Noemi, Renzo Rubino, Mario Biondi, Elio e le Storie Tese e Nina Zilli  Classifica Gialla: Le Vibrazioni, Annalisa, The Kolors, Enzo Avitabile e Peppe Servillo, Red Canzian e Lo Stato Sociale. Classifica Blu: Giovanni Caccamo, Max Gazzé, Luca Barbarossa, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Ron, Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico e Diodato e Roy Paci. La giuria degli Esperti ha pesato per il 20%, 50% del televoto e al restante 30% della sala stampa.


Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it