1280x720_1506357692924_baglioni

Sanremo 2018: la terza serata si apre con “Via” di Claudio Baglioni

Apertura della terza serata di Sanremo 2018 con Claudio Baglioni che canta un suo vecchio successo del 1981, “Via”. Questa sera sul palco dell’Ariston sono saliti i restanti 4 artisti giovani per la categoria ‘Nuove Proposte’. Primo a esibirsi Mudimbi, con “Il Mago, seguito da Eva, che ha cantato “Cosa ti salverà”. Poi Ultimo con “Il ballo delle incertezze” e  Leonardo Monteiro con “Bianca”.In testa alle preferenze della giuria demoscopica (che vale per il 30%), Mudimbi. Secondo Ultimo, terza Eva. Chiude Leonardo Monteiro. 10 i big che si sono esibiti questa sera Max Gazzè, Lo Stato Sociale, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Luca Barabarossa, The Kolors , Enzo Avitabile e Peppe Servillo,  Noemi, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, Mario Biondi, Giovanni Caccamo.E’ Virginia Raffaele la sorpresa della terza serata del Festival. La comica “mette in mezzo” Claudio Baglioni nel suo intervento al festival. Imita Michelle Hunziker e Ornella Vanoni (“Ho visto Gino dietro le quinte, abbiamo fatto l’amore io e Gino”), poi contagia Baglioni che la imita a sua volta facendo la parodia di Belen Rodriguez che ancheggia vistosamente. Il finale, esplosivo, è il duetto sulle note di Canto (anche se sono stonato). Altro momento emozionante al festival di Sanremo con i Negramaro che dopo aver proposto “Mentre tutto scorre” e “La prima volta”, Giuliano Sangiorgi rende omaggio a Claudio Baglioni duettando con lui sulle note di Poster. Piefrancesco Favino fa Steve Jobs sul palco dell’Ariston e dopo aver elencato, in perfetto inglese, le meraviglie del festival, introduce “un nuovo device, un prodotto rivoluzionario”, il “BaglionOne”, Baglioni in versione replicante. Parte dalla platea come una finta contestazione a Michelle Hunziker, intenta a cantare ‘I maschi’ di Gianna Nannini, il flash mob di un gruppo di attrici e cantanti che portano sul palco dell’Ariston il tema della battaglia per le donne. Applausi a scena aperta per il duetto di James Taylor e Giorgia. I due artisti hanno cantato “You’ve got a Friend’ uno dei brani più conosciuto del cantante americano. Taylor ha esordito con un omaggio alla musica italiana, eseguendo una versione acustica di “La donna è mobile”, per poi regalare al pubblico uno dei suoi più grandi successi,”Fire and rain”. Toccante tributo Paoli-Baglioni-Rea a Fabrizio De André  ‘La canzone dell’amore perduto’ in omaggio a Fabrizio De Andrè e ‘Il nostro concerto’ di Umberto Bindi sono stati i grandi tributi alla canzone d’autore dal palco di Sanremo dell’inedito trio Claudio Baglioni, Gino Paoli e Danilo Rea. Poi si è realizzato un sogno del direttore artistico: cantare “Una lunga storia d’amore” insieme a Paoli e con l’accompagnamento di Rea. Un intermezzo divertente – in attesa delle votazioni – con Nino Frassica nei panni del Maresciallo Cecchini che ha visto coinvolto Memo Remigi. La classifica parziale, della terza serata, stabilita dal voto della giuria demoscopica vede nella zona rossa: Noemi (Non smettere di cercarmi) , Roby Facchinetti e Riccardo Fogli (Il segreto del tempo), Mario Biondi (Rivederti), Giovanni Caccamo (Eterno). Nella zona gialla: Luca Barabarossa (Passeme er sale), The Kolors (Frida mai, mai, mai), Enzo Avitabile e Peppe Servillo (Il coraggio di ogni giorno). Nella zona blu:  Max Gazzè (La leggenda di Cristalda e Pizzomunno), Lo Stato Sociale (Una vita in vacanza), Ermal Meta e Fabrizio Moro (Non mi avete fatto niente). La quarta serata del Festival vedra l’esibizione dei duetti e la proclamazione del vincitore della categoria nuove proposte.



Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it