Listener

ROMA, CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO “Il lavoro: le nostre radici, il nostro futuro”

Domani in Piazza San Giovanni in Laterano a Roma si terrà il CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO, il tradizionale appuntamento promosso da CGIL, CISL e UIL ed organizzato da iCompany e Ruvido Produzioni. Dal 1990 il Concertone raduna nel giorno della Festa dei Lavoratori migliaia di spettatori in una delle piazze più importanti della capitale per 8 ore di musica che potranno essere seguite in diretta dalle 15.00 a mezzanotte su Rai 3! Il tema di quest’anno è “Il lavoro: le nostre radici, il nostro futuro”.

Conducono l’evento Camila Raznovich e Clementino.

Ecco il cartellone al completo: EDITORS, EDOARDO BENNATO, PLANET FUNK, PUBLIC SERVICE BROADCASTING, BRUNORI SAS, BOMBINO, LEVANTE, MOTTA, FABRIZIO MORO, LA RUA, ERMAL META, FRANCESCO GABBANI, SAMUEL, ARA MALIKIAN, MARINA REI, LO STATO SOCIALE, TERESA DE SIO, MIMMO CAVALLARO, APRÉS LA CLASSE, LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA, EX-OTAGO, SFERA EBBASTA, MALDESTRO, ARTÙ, BRASCHI, GEOMETRA MANGONI, ROCCO HUNT, LADRI DI CARROZZELLE, ORCHESTRA POPOLARE DEL SALTARELLO e GIOVANNI GUIDI. Interverrà durante la diretta Gad Lerner.

 «Quest’anno abbiamo voluto dare al palco del Primo Maggio quell’impronta di contemporaneità che l’ha contraddistinto nelle sue prime edizioni, provando così a rappresentare al meglio l’attuale momento musicale italiano – commentano Massimo Bonelli e Carlo Gavaudan, organizzatori del Concerto –Per questo la line up dell’edizione 2017 del Concertone spazierà da Brunori Sas a Le Luci Della Centrale Elettrica, dagli Ex-Otago a Ermal Meta, da Levante a Fabrizio Moro e poi ancora Lo Stato Sociale, Samuel, Rocco Hunt, Motta, Maldestro passando anche per il tormentone Gabbani e fino agli ospiti internazionali come Editors, Public Service Broadcasting e Bombino».

Nel corso della conferenza stampa tenutasi oggi in Piazza San Giovanni in Laterano a Roma, sono intervenuti due tra gli artisti che si esibiranno domani sul palco del Concertone: Brunori Sas e Le Luci Della Centrale Elettrica.

«Mi piace l’idea di partecipare a eventi di aggregazione – ha commentato Brunori Sas –  è un’epoca in cui bisogna stimolare l’incontro tra le persone. Mi piace che si creino interazioni tra le persone dal vivo e sono contento che avvenga su questo palco attraverso la musica».

«Il poter condividere e lo stare insieme mi sembra sempre un grande antidoto – ha invece affermato Vasco Brondi (Le Luci Della Centrale Elettrica) – Usare la musica non solo per fare musica ma, come in questo contesto, anche in nome della tematica del lavoro. C’è l’atmosfera giusta per celebrare qualcosa che c’è o non c’è, il lavoro, ma è comunque da celebrare. Condividiamo tutti una modalità esistenziale, l’essere tutti soli, che è di tutti. Questo dev’essere un rito liberatorio, nella possibilità che questi possano generare cambiamenti».


Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it