7A83C14F-3A41-4A0A-A465-755E20E51051

Paola Picilli: “Grand Tour d’Italia tornerà su Rete4 tra gradite conferme e grandi novità”

Con la sua Fluendo Production, nel corso della passata stagione televisiva, ha messo a segno uno dei più grandi successi delle reti Mediaset e non solo: Grand Tour d’Italia. Paola Picilli ci racconta in esclusiva l’evoluzione del programma itinerante che tornerà ogni venerdì in seconda serata su Rete4 a partire dall’1 giugno. Alla conduzione, la new-entry Lucilla Agosti con i confermatissimi Cataldo Calabretta e Vittorio Sgarbi. La terza edizione di Grand Tour d’Italia sarà firmata da Luigi Miliucci e Tommaso Martinelli e sarà diretta da Mario Maellaro. Tra le città in programma: Firenze, Reggio Emilia, Piacenza, Bergamo, Napoli, Palermo, New York e Roma.

103CC8C9-0A13-4A5C-91B1-FF59BABA285C

Di recente è stata annunciata la nuova edizione di Grand Tour d’Italia: quali saranno le principali novità?
Siamo molto legati al fortunato format di “Grand Tour d’Italia”, che ci ha regalato l’emozione di essere campioni di share nelle seconde serate della televisione italiana, per cui cambieremo le città e le storie della nostra fantastica Italia ma non toccheremo nulla del nostro modo di accompagnare i telespettatori in questo viaggio attraverso le meraviglie di un Paese che nonostante tutto è pieno di storie positive di successo in ogni ambito.
A questo aggiungiamo la mia stratificata superstizione: per carità, non tocchiamo nulla.

Cosa vi ha spinto a puntare sulla nuova conduttrice Lucilla Agosti?
Vedere girare Lucilla per le strade di Milano con la sua bicicletta (modello maschile) con tacchi a spillo e zaino in spalla… è stato amore a prima vista! La sua lunga esperienza ha poi fatto il resto. Siamo molto orgogliosi di questa scelta che piacerà di sicuro al nostro affezionato pubblico.

Secondo te quali sono i punti di forza del programma?
Grand Tour è il meglio dell’Italia visto da vicino. Un format che ti permette di toccare con mano l’arte raccontata dalla pungente lingua di Vittorio Sgarbi, di attraversare le città assaporandone i piatti, di studiarne il tessuto economico con le sue aziende che racchiudono sempre storie del genio italiano. La musica e il ritmo sono affidati ai cantanti nati in quei posti, gli artisti sono contaminati dal paesaggio nel quale ci muoviamo. È un viaggio felice dalla conclusione certa: siamo un gran popolo!

Le prossime sfide della Fluendo Production?
Siamo una boutique creativa. La forza della nostra poliedrica azienda è data dallo studio e dalla creatività di chi lavora con noi. Ci sono pentole in bollore di continuo e non abbiamo il senso del limite. Ma ogni progetto per essere una eccellenza richiede lunga gestazione, per cui è ancora presto pr un nuovo annuncio.

Il tuo sogno professionale?
Il mio sogno professionale è cominciare a fare la mamma. Ho un socio brillante, Gian Maria Miliacca, al quale chiedo usando il vostro importante mezzo, di aiutarmi a realizzarlo. Sofia ha 10 anni ma io ne ho goduto pochissimo. Tra qualche anno sogno spiagge, mojito e Sofia che balla felice vicino alla mia amaca. Vi avevo avvertiti: qui si sogna in grande!



Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it