mastandrea

“Non essere cattivo”: Caligari torna dietro la macchina da presa

Lo scorso ottobre girava nella rete, dopo la pubblicazione sul Messaggero, una lettera aperta scritta da Valerio Mastandrea a Martin Scorsese. Era una lettera che nascondeva, tra le righe piene di quell’ironia tipica dell’attore romano, un segnale di allarme sullo stato delle cose nella cinematografia italiana. “Io chiedo a Martino – così chiamato dallo stesso Caligari, come scrive qualche riga sotto Mastandrea –  di leggere il copione e di guardarsi Amore tossico. Spero che Martino lo faccia, si innamori del Cinema di questo signore [Caligari] e venga qui a conoscerlo, pronto a produrre il suo film insieme a noi che siamo la sua piccola banda che il Cinema lo ama e lo detesta forse per quanto lo ama.” È passato qualche mese, Scorsese non ha mai risposto, ma il film ha finalmente iniziato la sua gestazione. Domani 20 febbraio inizieranno a Ostia le riprese di “Non essere cattivo”, terzo film del regista cult Claudio Caligari. Dopo averci raccontato la malavita della borgata romana in L’odore della notte, e dopo lo spaccato di quei ragazzi di vita alla perenne ricerca di un rifugio nell’eroina in Amore tossico, Caligari torna a raccontare Ostia, questa volta nei suoi infami anni ’90, quando la notte si popolava di frequentatori di night club, piloti illegali, soldi facili e droghe sintetiche. Vittorio e Cesare si inseriscono in questo mondo, il primo riuscendo a resistere all’impatto, il secondo perdendosi nel vizio. Questa volta i protagonisti sono stati scelti tra professionisti (e non dalla strada, come era stato in Amore tossico) e saranno interpretati da Luca Marinelli (La solitudine dei numeri primi, La grande bellezza) e Alessandro Borghi (Roma criminale e il film di prossima uscita Suburra). Il film verrà girato in sei settimane tra Ostia e Fiumicino, e vedrà Valerio Mastandrea, in prima linea da subito per portare avanti questo progetto, come produttore delegato.



Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it