film1402

“Meglio pazzo che mafioso”, un corto contro la mafia

Melocandina film-1glio pazzo che mafioso è un progetto filmico prodotto e girato da Giuseppe Migliara (Comunicart Produzioni), scritto e diretto da Giuseppe L’Andolina.
Il cortometraggio racconta di personaggi inventati che si muovono in fatti di cronaca realmente accaduti.
Il protagonista principale è un noto medico siciliano  colluso con la mafia il dottor Morreale (interpretato dall’attore siracusano Cesare Politi) che non condividendo le stragi per mano delle cosche mafiose, decide di tagliare definitivamente i rapporti con esse, scatenando l’ira e la vendetta dei capi mafia. Il boss infatti film1403assolda un killer per eliminarlo. Ma il dott Morreale riesce a sfuggire all’esecuzione e decide di rivolgersi alla polizia e denunciare i mafiosi.
Un cortometraggio girato interamente a Siracusa e che trae spunto dalla strage di Ciaculli, borgata di Palermo, dove, il 30 giugno 1963,  in cui persero la vita 4 uomini dell’Arma dei Carabinieri, 2 dell’ Esercito italiano, e un sottufficiale della Polizia di Stato.
Una Alfa Romeo Giulietta imbottita di esplosivo venne fatta saltare in aria. L’episodio fu uno dei più sanguinosi durante gli anni sessanta che concluse la prima guerra di mafia della Sicilia del dopoguerra, che vide le uccisioni di numerosi mafiosi.
Un messaggio contro la mafia e contro ogni altra forma di violenza, diretto soprattutto alle giovani generazioni. Oltre a Cesare Politi fanno parte del cast Franco Colaiemma  e Daniele Galea.

 



Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it