mad-max-fury-road-vehicles

Mad Max: Fury Road in arrivo a maggio. Sono tutti fuori di testa!

Ieri la Warner Bros Italia ha pubblicato sul suo canale YouTube il trailer italiano dell’ultimo capitolo della saga di Mad Max. Con Fury Road si raggiunge quota quattro, ma questa volta il ruolo del guerriero delle strade Max Rockatansky sarà interpretato da Tom Hardy e non da Mel Gibson, che iniziò la sua carriera proprio grazie al primo capitolo della saga (il cui titolo italiano era Interceptor, dal nome della macchina che guidava); nel cast saranno presenti Charlize Theron, Nicholas Hoult e Zoë Kravitz tra gli altri. In uscita il 14 maggio, Mad Max: Fury Road riprende le ambientazioni post-apocalittiche del franchise spingendole all’ennesima potenza: girato nel deserto della Namibia, mantiene nella sua letale maestosità una traccia di minimalismo. Come è stato descritto dal regista e  creatore della serie George Miller, Mad Max è “un’allegoria molto semplice, si potrebbe dire un western su quattro ruote”. Ma il minimalismo dell’ambientazione si scontra con la potenza della messa in scena: macchine ancora più complicate – a metà tra lo steam-punk e il medievale metallaro, effetti speciali clamorosi e tanta tanta azione.

Max vive in un mondo dominato dal caos, dove sono “tutti fuori di testa”: sulle strade che attraversano quell’immane deserto che sta dicventando il nostro pianeta si scontrano ogni giorno bande di fuori legge alla ricerca dell’ultima goccia di petrolio rimasta per mandare avanti le loro macchine. Mentre Max è alla ricerca di risposte ai dubbi che la vita gli ha posto, la sua compagna di viaggio Furiosa sta cercando di attraversare il deserto per raggiungere i luoghi della sua infanzia.
Ci sono voluti 30 anni (il terzo capitolo della serie uscì nel 1985), ma dalle premesse sembrerebbe che i fan saranno accontentati.


Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it