image

Luca Seta, comincia stasera il tour di “In viaggio con Kerouac”

Inizia stasera, 25 febbraio, la tournèe live di LUCA SETA IN VIAGGIO CON KEROUAC Tour 2016. Il viaggio musicale parte dal Teatro Santa Giulia di Brescia (Villaggio Prealpino) alle 21.00 giovedì 25 febbraio; come in un romanzo IN VIAGGIO CON KEROUAC Tour 2016 prosegue verso nuove rotte e nuovi sentieri, sulla scia del successo di pubblico che ha accolto l’esordio musicale dell’artista, che da anni calca le scene del teatro e della televisione. Tra le tappe più attese quella di sabato 27 febbraio a Borgosesia, città di origine, al Teatro Pro Loco, con uno scopo benefico che aiuterà la “Principessa dei Tubicini” (una bambina di nome Anastasia) nella terapia di riabilitazione. E ancora Roma il 31 marzo al Teatro Colle La Salle, dove Luca ospiterà sul palco l’amico attore e cantautore Massimiliano Vallese; e Napoli il 22 aprile, un “ritorno a casa” per l’amato protagonista di Un Posto al Sole. L’opera di Luca Seta cantautore si contraddistingue per originalità e freschezza, canzoni nate dalla sua penna che rievocano attimi, momenti di vita colti in vivide istantanee, capaci di trasmettere immagini ed emozioni forti e audaci. Undici tracce, una raccolta ricca e immaginifica in cui veri e propri quadri storici si insinuano nelle pagine della vita quotidiana, delle piccole esperienze comuni a tutti noi e che caratterizzano il nostro personale viaggio. Nulla è scontato o banale, in un album di storie celebrate attraverso una interpretazione vocale capace di toccare le più intime corde dell’animo. L’immaginario di Luca Seta trova piena espressione grazie al supporto della band, un quintetto distraordinaria potenza comunicativa e musicale, capace di spaziare da dirompenti improvvisazioni estemporanee a ritmi multiformi, divagando tra generi diversi quali Pop, Jazz, Folk, Reggae: Simone Maggio al pianoforte, Mauro Gavini al basso, David Giacomini alla chitarra, Saverio Federici alla batteria, sotto la direzione artistica di Gabriele Buonasorte sassofonista e arrangiatore dell’intero disco. Un album e un live dal forte impatto emotivo, un’originale produzione (firmata GJ Sound)che rispecchia a pieno la contemporaneità pur inserendosi nel tradizionale filone della musica cantautorale italiana. E’ online il video del singolo “Cavolo” https://www.youtube.com/watch?v=QK-PbtdyGCE , in cui Luca Seta è protagonista insieme all’attrice Elena Barolo (già al fianco di Luca sul set della sitcom 7 Vite). TRA LE DATE DEL TOUR 2016:
• Giovedì 25 Febbraio: Brescia – Villaggio Prealpino
Teatro Santa Giulia, Via Quinta 5 – ore 21.00 , evento patrocinato dall’etichetta discografica AVEIT;
• Sabato 27 Febbraio: Borgosesia (VC)
Teatro Pro Loco Borgosesia, Via G.Sesone 8 – ore 21.00
L’incasso del concerto sarà devoluto al comitato “La Principessa dei Tubicini ” per la riabilitazione di una bambina di nome Anastasia (in allegato “La fiaba della Principessa dei Tubicini” che racconta la storia della piccola Anastasia);
• Giovedì 31 marzo: Roma concerto al Teatro Colle La Salle, Via dell’Imbrecciato 181; in questa occasione Luca Seta condivide il palco con l’amico attore e cantautore Massimiliano Varrese;
• Venerdì 22 aprile: Napoli
Tutti gli aggiornamenti, le informazioni e le foto sulle pagine ufficiali dell’artista.
Facebook: https://www.facebook.com/luca.seta
Twitter: @LucaSeta1
Instagram: lucaseta1
Sito GjSound: http://www.gjsound.com/luca-seta/

LUCA SETA
note biografiche
Luca Seta è un attore e cantautore italiano. Dopo aver calcato la scena del teatro e aver recitato in programmi televisivi come la nota soap Un posto al sole, esordisce nel 2013 come cantautore con l’album In viaggio con Kerouac. Nato a Borgosesia (VC) il 9 giugno 1977, da anni vive e lavora a Roma, viaggiando spesso per motivi professionali. La sua vita è segnata dalla passione per la musica fin dall’infanzia, De Andrè, De Gregori, Guccini e Rino Gaetano sono i cantautori che ascolta da sempre e influenzano la sua formazione culturale. La chitarra è lo strumento che lo accompagna fin da quando ha 15 anni, anche nei periodi in cui si dedica più intensamente alla recitazione. Intraprende gli studi attoriali a Milano all’età di 24 anni, dopo un triennio universitario alla facoltà di odontoiatria (scelta per non tradire le aspettative del padre che lo avrebbe voluto medico). L’estro eclettico prende il sopravvento e si susseguono altri stages, laboratori, studi di canto e di teatro-danza. Appassionato di viaggi e delle culture del mondo, ama la musica, la letteratura, specie quella americana e l’arte in genere. Sportivo e tifoso dell’Inter e di Valentino Rossi, pratica free climbing, surf ed è istruttore di kite surf.
Musica
Da sempre dedito alla scrittura, nel 2008 Luca Seta comincia a scrivere canzoni e insieme a un grande amico di infanzia, il musicista Alessandro Caldi e ad altri altri musicisti e amici di Borgosesia, Massimo Zanetti, Paolo Fiandaca, Franco Sellaro, Marco Mantovani, Luigi Rubino fa i suoi primi concerti. La vera svolta avviene nel novembre 2013 con la pubblicazione del suo primo album di inediti In viaggio con Kerouac. Un progetto musicale in cui emergono le molteplici sfumature del suo estro artistico, che spazia tra Pop, Jazz, Folk e Reggae. Ad accompagnarlo dal vivo nella sua tournèe partita a novembre 2013 Gabriele Buonasorte, sassofonista e compositore jazz, nel ruolo di arrangiatore e quattro talentuosi musicisti di estrazione jazzistica: Daniele Di Pentima (batteria), Riccardo Di Fiandra (basso), Andrea Di Pasqua (chitarra) e Luigi Di Chiappari(pianoforte).

Teatro – Cinema – Televisione
La formazione teatrale di Luca Seta inizia con il laboratorio permanente su Shakespeare diretto da Mamadou Dioume (attore e regista teatrale già al fianco del grande Peter Brook). Dopo uno stage con Danio Manfredini, nel 2003 Luca debutta a teatro e di lì a breve esordisce anche al cinema e in televisione, in spot e sceneggiati. Tra il 2003 e il 2004 è protagonista di due cortometraggi girati per la Scuola di Cinema di Milano, nel 2007 debutta al cinema come protagonista del film “E guardo il mondo da un oblò” di Stefano Calvagna. Si affaccia la mondo della televisione nel 2005 nella mitica sit-com Casa Vianello, nel 2006 interpreta il ruolo di Giulio Marra nella serie tv di RAI 1 Capri, per la regia di Francesca Marra e Enrico Oldoini. L’anno successivo è protagonista, nel ruolo di Davide La Torre, in “7Vite”, prima sit-com italiana a essere girata dal vivo, trasmessa in cinquanta episodi su RAI 2. Nel 2009 è Guido Scarelli nella miniserie di RAI 1 “Il bene e il male”. Sempre nel 2009 torna a interpretare il ruolo di Davide La Torre in altri 50 episodi della sit-com 7Vite. La grande popolarità arriva con la soap opera di Rai3 “Un posto al sole”, in cui tra 2010 e il 2012 interpreta Simone Torino. Seguono altri progetti tv, tra cui la sitcom Funk-azzisti nel 2013 per la regia di Marco Limberti e una partecipazione a Don Matteo, su RAI 1 nel 2014. Nel 2015 recita nel film “Infernet”, di Marcello Iappelli e Roberto Farnesi per la regia di Giuseppe Ferlito. La pellicola, presentata fuori concorso alla 72° Mostra del Cinema di Venezia, lo vede nel cast insieme a Remo Girone, Katia Ricciarelli, Ricky Tognazzi, Andrea Montovoli e Daniela Poggi.



Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it