EDCC7CCE-7956-429D-8D2F-6C377C747A79

Lorenzo Lazzarini: “Vi presento il mio Daitona, finalmente al cinema”

È il protagonista e allo stesso tempo il produttore di Daitona, dal 27 giugno al Cinema delle Provincie di Roma. Lorenzo Lazzarini, per l’occasione, si racconta a Evershow.it.
Daitona non è solo un film ma un vero e proprio progetto: ce lo racconti?
Per me Daitona nasce dall’incontro con Lorenzo Giovenga, che nel 2015 mi scelse per interpretare il protagonista del cortometraggio storico e pluripremiato “Gemma di Maggio”, da lì è nata un’amicizia duratura e conoscendomi meglio pensò a me per il personaggio di Loris Daitona. Abbiamo subito pensato a come poter realizzare il lungometraggio, ma avevamo pochi mezzi, fuorché Internet! Facemmo così diventare reale Loris, per quasi un anno ho tenuto un videoblog su Youtube ed ho avuto gli endorsement di famosi Youtubers come Violetta Rocks, Marco Arata e Alberto Pagnotta. Non solo, insieme a Lorenzo Giovenga e Valentina Signorelli abbiamo scritto il libro “Ti Lovvo”, successo letterario di Loris 10 anni prima della vicenda del film. Insomma, un’esperienza a 360 gradi che si conclude con la produzione del film “Daitona”, che sarà al Cinema delle Provincie di Roma da questo giovedì 27 giugno.
Qual è il tuo duplice ruolo all’interno di Daitona?
Essendo una produzione ultra indipendente, oltre ad essere coinvolto come attore, sin da subito mi sono ritrovato nella piena organizzazione della produzione. Dal reclutamento di tutta la nostra fantastica ed instancabile troupe, alla ricerca delle location fino agli accordi per il catering! Quando si hanno pochi soldi e si è in pochi bisogna fare tutto, fino al primo giorno delle riprese, il 5 maggio 2016: da quel giorno mi sono occupato solo di fare l’attore… e che pacchia!
Come nasce il coinvolgimento di Ornella Muti, un’icona del nostro cinema?
Grazie al mio collega Roberto Fazioli, il quale ha anche un ruolo singolare nel film, siamo riusciti a coinvolgere Francesca Romana Rivelli, in arte Ornella Muti, grazie alla loro solida amicizia nata da una tournee teatrale nell’est. Che dire, un’umiltà e professionalità inaspettata quella della sig.ra Muti, che dopo le riprese si è anche fermata a mangiare la pizza con tutta la troupe!
C’è stato un complimento su Daitona che ti ha fatto particolarmente piacere?
Il complimento più grande l’ho ricevuto dalla mia famiglia, che è per me il pubblico più esigente e severo. Sono rimasti tutti sorpresi dicendo: “sembra un film vero!” E sono questi i comment che fanno cpire che si è giunti all’obiettivo, perché con pochi mezzi ma tanta passione e professionalità siamo riusciti a sfornare un prodotto di livello e che può decisamente competere nel panorama dell’uscita theatrical in Italia.
Il film ha già ottenuto diversi riconoscimenti. A quale sei più affezionato?
Tra tutti i premi vinti da Daitona in tutta Europa, sono sicuramente attaccato al mio primo riconoscimento come attore internazionale del Films Infest di Palma de Mallorca. E ringrazio ancora quel folle amico di Antoni Caimari Caldes, il quale porta avanti una guerra senza fine in favore del cinema indipendente. Sono sempre soddisfatto per i nostri collaboratori e quindi alla sempre attenta e appassionata fotografia di Daniele Trani e al Montaggio di Francesca Addonizio.
Nuovi progetti all’orizzonte?
Parallelamente al lancio di Daitona al cinema, abbiamo appena concluso un’importante collaborazione per un progetto transmediale che verrà presentato in un prestigioso festival italiano, non posso dire oltre per il momento! Per l’autunno invece attendo in sala l’uscita dell’opera prima di Marco Bocci “It’s a mad world”, nel quale recito al fianco di attori del calibro di Libero de Rienzo e Andrea Sartoretti. Poi tanti spot in cantiere e chissà quale sarà il prossimo film!

Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it