image

“La gonna bruciata”, il primo romanzo di Gabriella Labate Riefoli. Venerdì 6 maggio la presentazione a Roma

La gonna bruciata è il titolo del primo romanzo di Gabriella Labate Riefoli, pubblicato da Historica, che verrà presentato venerdì 6 maggio a Roma, nella splendida location del Radisson Blu es.Hotel, in via Filippo Turati 171, nelle vicinanze della stazione termini. La protagonista Sara ripercorre gli eventi più importanti della sua esistenza – dall’adolescenza all’età adulta – tra gioie e dolori, delusioni e speranze: un vero e proprio diario, scritto in prima persona. Showgirl, attrice, autrice, romana, Gabriella Labate Riefoli, dopo aver studiato Danza classica e moderna a Roma e in vari stage internazionali, nel 1987 debutta nel mondo dello spettacolo con la compagnia del Bagaglino, sotto la direzione di Pierfrancesco Pingitore, con il quale inizia un lungo percorso lavorativo in molte commedie teatrali e show televisivi di notevole successo. Dalla striscia quotidiana su Canale 5 – Il TG delle vacanze – alla prima edizione di Scherzi a parte, passa a Sky, come giurato nel talent show Celebrity, per passare poi anche sul grande schermo. Apre e dirige una scuola di danza e continua a esprimere la sua spiccata versatilità come direttore artistico di eventi teatrali, tour musicali e programmi televisivi. Sposata con il cantautore Raf, con il quale collabora come coautrice e direttore artistico, hanno due figli, Bianca e Samuele. Passione e desiderio di rivalsa animano la trama del suo primo romanzo, La gonna bruciata: Sara nasce a Roma, da una famiglia umile, un’infanzia e un’adolescenza (non facili) vissute accanto a una madre premurosa e a un padre violento (a suo modo). L’incontro, all’età di 10 anni, con il coetaneo Miki – che nasconde un intimo segreto, segna per la “bambina” il punto di svolta: “Miki era l’entità perfetta dell’amore, fatto di carne e cuore, nella sua imperfezione”. Gli ostacoli della vita mettono a dura prova la protagonista, ma non le impediranno di raggiungere la serenità appagante della piena coscienza di sé e di cercare l’Amore: un ideale più forte delle ingiustizie, delle sofferenze, anche più della vita stessa: “Perché ora so che gli eventi, il destino, non puoi controllarli e ogni attimo è sempre quello giusto per dire e dare amore”. La prosa è diretta, volutamente priva di un linguaggio altisonante. Passa da un diario-parlato asciutto e provocatorio di una Sara bambina, tipico di un’adolescente, a uno stile più cauto e riflessivo di una Sara donna, adulta. Il romanzo non ha un’ambientazione autobiografica: è un racconto di fantasia, ma ispirato da fatti di cronaca e da racconti rivelati all’autrice, che ha così composto la storia come in un mosaico di ricordi ed emozioni, impersonificandosi sempre nell’immenso dolore di chi è stato vittima di episodi così drammatici, e rendendo volutamente crudi gli argomenti trattati. Molto commovente la postfazione dedicata ai figli dell’autrice, Bianca e Samuele. È la lettera aperta di una madre ai suoi ragazzi, una vera e propria dichiarazione: “Amo immensamente e incondizionatamente ogni piccola, singola cosa di voi”. Curiosità: Gabriella Labate si firma per la prima volta anche con il cognome del marito. “Quando ero piccola mi piaceva l’abitudine, che si è andata un po’ perdendo come tante altre tradizioni, che avevano le donne di aggiungere il cognome del marito acquisito dopo il matrimonio. Il mio è Labate in Riefoli, i miei figli sono Riefoli”. La gonna bruciata, 220 pagine al prezzo di 15 euro, sarà in distribuzione in tutte le librerie a partire dal 12 aprile 2016. L’opera è disponibile anche su http://www.historicaedizioni.com/prodotto/la-gonna-bruciata/ e sui principali store online.
La distribuzione in libreria è curata da Libro.co.


Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it