%e3%80%8c%e5%8d%8a%e8%94%80%e3%80%8d%e7%a7%b0%e5%90%8d%e5%af%ba2-1

GLI SPETTACOLI DI NŌ IN ITALIA in occasione dei 150 anni dei rapporti Giappone-Italia

%e3%80%8e%e5%8d%8a%e8%94%80%e3%80%8f%e9%87%91%e6%98%a5%e4%bc%9a1-1Tra i molti eventi che celebrano e festeggiano i 150 anni di rapporti tra il Giappone e l’Italia, dalle arti figurative alla musica, mostre, convegni e molto altro, le rappresentazioni del nō presso il teatro Argentina di Roma e il teatro La Pergola di Firenze rappresentano il culmine e il più magnifico e naturale suggello delle manifestazioni.

IL NŌ E IL KYŌGEN

Il teatro nō in effetti rappresenta una delle più antiche e insigni forme della tradizione teatrale giapponese. Dal XIV secolo fino a oggi, in oltre seicentocinquanta anni di storia, questa forma di spettacolo ha costruito e affinato una tradizione di prestigio e finezza ineguagliati, evolutasi e preservatasi in Giappone, e riconosciuto nel 2002 dall’UNESCO patrimonio universale dell’umanità.

Proprio gli spettacoli del nō, nelle sedi di governo dello shōgun, in epoca medievale, e poi nello shogunato Tokugawa (1600-1868), ma anche nella corte imperiale e in epoca moderna con il nuovo governo dell’epoca Meiji, dal 1868 in avanti, hanno coronato per tradizione gli eventi augurali e di rappresentanza salienti nella storia del paese.

Come da tradizione, ai drammi del nō, si affiancherà uno spettacolo di kyōgen, ugualmente riconosciuto patromonio dell’umanità, sintesi scenica di carattere umoristico che sin dal periodo medievale viene rappresentata in forma congiunta al nō e che ben si armonizza e bilancia la tensione tragica del nō con una giovialità lineare e svagata, con essenziale ma gustosa comicità.

GLI ARTISTI

Tra le più antiche scuole della tradizione del nō si colloca la scuola Konparu che ha nel ramo della famiglia Sakurama una delle dinastie più insigni, attori al servizio del feudo e dell’illustre casato degli Hosokawa, nel Kyūshū, e ha lasciato il nome di attori di prima grandezza nella storia di quest’arte.

La compagnia di artisti, composta tutta da discendenti di dinastie d’antica tradizione per ciascuna disciplina, dagli attori di nō e kyōgen ai musicisti, è guidata dal maestro Sakurama Ujin. Il profilo personale e artistico del maestro Sakurama Ujin e dei membri della compagnia, sono nel documento allegato.

I TEATRI

Gli spettacoli saranno accolti presso due altrettanto insigni e prestigiosi sedi che hanno contribuito alla storia dello spettacolo in Italia: il Teatro Argentina di Roma e il teatro La Pergola di Firenze, che nella cornice di magnifici teatri d’opera si caratterizzano anche per la splendida acustica, perfettamente adeguata alla recitazione, al canto, agli strumenti musicali (l’orchestra dei musici di percussioni e flauto), e per palcoscenici consoni alla danza, elementi che fanno degli spettacoli del nō un esempio di teatro totale.



Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it