leadImage_carousel

Ferrara in Jazz 2018 – 2019

Con un gruppo stellare formato da Aaron Parks al pianoforte, Ben Street al contrabbasso e Jeff Ballard alla batteria, Dayna Stephens torna in Italia per quattro concerti esclusivi e fa tappa al Torrione di Ferrara sabato 2 marzo (inizio ore 21.30). L’apprezzato sassofonista e compositore propone un repertorio costituito perloppiù da composizioni originali, in cui trame acustiche s’intrecciano all’elettronica portando l’ascoltatore a vivere un’esperienza estetica di rara intensità.

Formatosi nella Bay Area e trasferitosi a New York, Stephens è cresciuto assieme ai coetanei Ambrose Akinmusire, Taylor Eigsti e Julian Lage, giungendo alla piena maturità artistica con l’ultimo acclamato album Gratitude. Sassofonista ed educatore, Stephens ha saputo distinguersi anche come compositore ed arrangiatore, oltre ad essersi classificato secondo ai Downbeat Critics’ Pool nella categoria ‘Emerging Star’.

In qualità di sideman, particolarmente richiesto, ha registrato e condiviso il palco con artisti del calibro di Kenny Barron, Al Foster, Idris Mohammed, Terence Blanchard, Geoffrey Keezer, Albert ‘Tootie’ Heath, Matt Wilson, Oliver Lake, Carlos Santana, Stefon Harris, Stevie Wonder, Dr. Lonnie Smith, Peter Apfelbaum, Tom Harrell, Gretchen Parlato, Josh Roseman, Ray Drummond, Winard Harper, Bobby Short e molti altri. 

stephens18278768_10155502549979683_4006338378125596071_o WEB-Street 1548240250_cf18e950c876dd4f2ed0701710d44121


Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it