IMG_2053

Elena Russo: “L’amore per il mio lavoro grazie ad una passione ereditata da mio padre”

Da sempre porta in scena personaggi forti, donne con tinte diverse e sfaccettature varie. Lei, Elena Russo, è una che pensa che gli esami non finiscono mai, ed proprio sul palcoscenico che trova la sua dimensione più reale. Scegliere tra cinema, teatro e fiction per lei è’ impossibile, il suo unico obiettivo è continuare a regalare tanti personaggi diversi al suo pubblico. Noi l’abbiamo incontrata e ci ha raccontato chi è Elena Russo….

Da sempre impegnata tra teatro cinema e fiction, come è’ nata la passione per la recitazione?
La mia passione l’ho ereditata da mio padre, faceva l’attore. Con lo studio è diventata parte della mia vita trasformandolo in un mestiere che arrochisco giorno dopo giorno con esperienza e mettendomi sempre alla prova.

C’è stato spazio anche per TV e radio, una formazione a 360’?
In realtà ho iniziato proprio con la radio e credo sia stata per me una grande palestra. Poi ho fatto molte trasmissioni televisive, un modo per mantenermi in una città non mia, un altro allenamento importante per il mio lavoro di attrice. E poi finalmente sono arrivati il cinema, il teatro è la fiction.

Pensando al passato faresti qualche scelta professionale diversa? Oggi ho una consapevolezza che prima per età ed esperienza non avevo. Perciò credo che se non fosse andata così, non sarei io.

Il tuo partner in scena che hai preferito su tutti?
Non ho preferenze nè ho subito infatuazioni immediate. In realtà però di Stefano Dionisi ho un bellissimo ricordo professionale.

Lo scorso anno eri in scena con La reggente ci racconti questo progetto? La reggente di Fortunato Calvino con la regia di Stefano Incerti al Mercadante di Napoli e’ stato uno spettacolo forte ed intenso. Il pubblico rimaneva sempre coinvolto, una bella soddisfazione, lo porteremo presto a roma sicuramente.

Un personaggio della storia che ti piacerebbe interpretare e perché?
Il prossimo personaggio sara’ quello che verrà. Avrei piacere di sicuro ad interpretare un personaggio dalle tinte forti.Ma il bello del mio sestiere è proprio questo poter avere la gioia di interpretare tanti volti e animi diversi e regalarli al nostro pubblico.

Nella prossima stagione tornerai nella fiction Furore2, ci regali qualche anticipazione?
Le risorse di Furore2 sono finite da pochi mesi, ora ci sarà il doppiaggio, e poi speriamo sia una delle fiction di successo di canale5. SofiaFiore, il mio personaggio è una donna del sud che al nord ha trovato la sua fortuna, come tante persone negli anni 60 vittime inoltre di forti discriminazioni. Sofia Fiore infatti lotta con tutte le sue forze per raggiungere un posizionamento sociale ed economico di tutto rispetto.

Si ringrazia per le foto Vittorio Carfagna



Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it