IMG_4491

Beatrice Chimenti: “Dopo Immaturi, mi piacerebbe continuare a scrivere musica per la TV”

Suona il pianoforte sin da quando era una bambina e la passione per la musica non l’ha mai abbandonata, portandola a raccogliere negli ultimi tempi risultati sempre più importanti. Beatrice Chimenti si racconta a Evershow.

Beatrice Chimenti e la passione per la musica: come nasce questo amore?
Suono il pianoforte sin da quando avevo 7 anni. Ho cominciato con gli studi classici per poi trasferirmi in una scuola di impronta più moderna, dove lavoro e collaboro tutt’ora, e dove ho affiancato lo studio del canto e della batteria, entrando anche a far parte di due band.

Qual è la prima canzone che hai cantato in assoluto e gli artisti che hanno ispirato la tua crescita 
Il primo pezzo vocale con cui mi sono dovuta confrontare è stato “Estate” dei Negramaro. Lo ho preparato con il mio insegnante per poi eseguirlo con la mia band, con cui in seguito ci siamo però concentrati soprattutto sulla realizzazione di cover dei Muse. Sono stati sicuramente infatti la band che più mi ha formata musicalmente. Nella realizzazione dei miei pezzi da solista però sento molto l’influenza anche di altri artisti, come Lorde, Ed Sheeran, I Twenty One Pilots, Sia, i Coldplay.

Come nasce la collaborazione con la serie tv Immaturi?
Ho inviato per gioco il mio pezzo (In my mind, ndr) al regista Paolo Genovese che, apprezzandolo, mi ha poi risposto e messa in contatto con il produttore Maurizio Filardo.

Che sensazione si prova ad ascoltare il proprio brano in televisione?
Mi sono sempre chiesta cosa provino gli attori nel rivedersi recitare nei film… Bhe posso dire di potermi rispondere da sola rispetto alla mia canzone, sarà una sensazione bellissima potersi riascoltare in un contesto così diverso per una musicista come me, come la televisione.

Ti piacerebbe continuare a scrivere colonne sonore per il piccolo o grande schermo?
Assolutamente sì, sarebbe un sogno!

Prossimi progetti?
Spero di poter registrare e far uscire un EP con i miei altri pezzi… e poi chissà provare a comporre altre canzoni per il mondo della tv.


Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it