1004814_604068152970546_757811847_n

All’ex Cartiera latina di Roma venerdì 23 e sabato 24 l’ottava edizione di DermArt

 

sposa-quadrataLa pelle umana e le opere d’arte pittorica narrano storie: quelle delle persone che ci stanno dentro nel caso della pelle e quelle di persone luoghi e situazioni create dagli artisti se pensiamo ad un’opera pittorica. La pelle umana, superficie sulla quale il nostro interno biologico e psichico si rispecchiano integrandosi, e la tela artistica, saranno dunque le protagoniste dell’ottava edizione di DermArt, l’iniziativa concepita e curata da Massimo Papi che unisce la Dermatologia con l’Arte per sviscerarne i comuni linguaggi.

Sulla cute – afferma Papi – possiamo leggere il palinsesto della nostra esistenza per le modificazioni dovute a stile di vita, per i quadri clinici e gli esiti delle malattie e per quanto facciamo con le nostre mani per cercare di guarire o attenuare i disturbi. Raccogliere storie aiutati dall’arte significa costruire spazi che restituiscano voce, parola, dignità al malato, e con esse favorire la partecipazione.

La manifestazione – che si svolgerà all’ex Cartiera latina di Roma venerdì 23 e sabato 24 settembre p.v. – prevede una serie di incontri a tema e interazioni, tra il ludico e il didattico, mirate ad un coinvolgimento attivo del pubblico e dermatologi, psicologi, storici dell’arte e personaggi di altre forme di cultura umanistica. Tra gli ospiti presenti e attesi Pippo Franco (sua una linea di prodotti salutistici e cosmetici ad hoc per la pelle); Marina Ripa di Meana, amica storica di DermArt, il Ministro Dario Franceschini, che riceverà il Premio DermArt 2016;  il Senatore Bruno Astorre; il Consigliere della Regione Lazio Gian Paolo Manzella; Gianluigi Colalucci, che ha guidato il restauro della Cappella Sistina; il dermocosmetologo Umberto Borellini; Carlo “Carletto” Riccardi, celeberrimo fotografo de La Dolce Vita che esporrà le sue tele pittoriche; i giornalisti RAI  Isabella Mezza e Guido Barlozzetti.

Tra le varie proposte in programma si farà uso della graphic novel computerizzata per descrivere in modo nuovo e coinvolgente storie cliniche di pazienti con disturbi cutanei da diagnosticare; verrà affrontato il tema della simmetria delle lesioni cutanee (psoriasi e vitiligine) per capire il significato biologico, psicologico e neuropercettivo di quadri ben precisi che a volte sono considerati semplici curiosità; si prenderà spunto dall’analogia con il restauro nell’arte per capire le tecniche e le sostanze migliori per mantenere la pelle sana e giovane; uno speciale approfondimento sarà dedicato anche alla profumazione dei prodotti usati in dermo-cosmetologia, ed in particolare come la cute esprime il suo naturale profumo e come questo può cambiare e indicare precise malattie.

Appuntamento confermato con i quiz sull’interpretazione delle patologie nei protagonisti delle icone dell’arte, e una speciale sessione verrà dedicata a come attenuare e gestire il dolore dei bambini in caso di piccoli interventi chirurgici cutanei,mediante l’aiuto dell’arte.

Presenti inoltre corsi pratici di approfondimento della terapia con soluzioni, creme e luci colorate (laser blu e polarizzata non coerente con filtri colorati) e seminari pratici sulla cura delle ferite e delle ulcere, con antisettici e prodotti cicatrizzanti.

Come sempre, anche l’ottava edizione di Dermart, sarà un incontro trasversale aperto a varie professioni e discipline e a tutti coloro che apprezzano nella medicina anche gli aspetti più semplici di umanizzazione. La partecipazione, aperta al pubblico e agli addetti al settore, prevede anche 10 crediti ECM formativi per medici, farmacisti, psicologi, biologi, infermieri.

Allestito infine, all’interno del Villaggio, anche uno spazio espositivo per aziende, rivolto anche a performance artistiche, mini-workshop e ristorazione.



Evershow è un prodotto editoriale di Everland sas - Piazza dei Martiri di Belfiore 4, Roma | info@evershow.it | www.everlandcomunicazione.it